Materie prime per cosmetici

Test H295R Steroidogenesis Assay – OECD 456

Riferimento regolatorio: In accordo alla OECD 456.
Claim: Non interferente endocrino
Campo di applicazione: Materie prime e prodotti finiti.
Descrizione del test: L’obiettivo di questo test è quello di identificare sostanze che interferiscono con la produzione di 17ß-estradiolo e testosterone.
Pubblicato in Materie prime per dispositivi medici, Non interferente endocrino, Materie prime per cosmetici, Claim per cosmetici, Claim per dispositivi medici

Test di valutazione in vitro degli effetti protettivi contro l’esposizione all’inquinamento atmosferico

Riferimento regolatorio: Metodo interno
Claim: Antipollution ed Antiossidante
Campo di applicazione: Materie prime e prodotti finiti.
Descrizione del test: Valutazione in vitro degli effetti protettivi contro il rilascio cellulare di specie reattive dell’ossigeno (ROS) dopo esposizione a inquinanti atmosferici. Lo scopo del test è quello di valutare l’efficacia del campione nel ridurre il rilascio di ROS, in risposta a un mix di metalli pesanti e polveri atmosferiche, rispetto a cellule-modello derivate dalla pelle.
Pubblicato in Anti age, Antiossidante, Antipollution, Idratanti, Make up, Materie prime per cosmetici, Solari, Claim per cosmetici

Test di irritazione oculare su epitelio corneale

Riferimento regolatorio: OECD n° 492
Claim: Non irritante oculare
Campo di applicazione: Sostanze chimiche e miscele.
Descrizione del test: Identificazione delle sostanze chimiche e miscele che non richiedono classificazione come (severi) irritanti oculari tramite la valutazione del loro effetto citotossico nei confronti di un modello di epitelio corneale ricostituito in vitro. NOTA: se irritante, richiede ulteriori test per determinare il grado dell’azione irritante.
Pubblicato in Detergenti, Make up, Non irritante oculare, Materie prime per cosmetici, Claim per cosmetici

Short test di esposizione in vitro

Riferimento regolatorio: OECD n° 491
Claim: Non irritante oculare (etichettatura CLP)
Campo di applicazione: Materie prime e prodotti finiti.
Descrizione del test: Test a breve termine in cui ogni sostanza in esame viene applicata su cellule SIRC (Statens Seruminstitut Rabbit Cornea) per la determinazione degli effetti sulla vitalità cellulare mediante MTT test.
Pubblicato in Detergenti, Idratanti, Make up, Materie prime per cosmetici, Claim per cosmetici, Non irritante oculare (etichettatura CLP)

Test di irritazione cutanea su epidermide 3D

Riferimento regolatorio: OECD n° 439
Claim: Non irritante cutaneo
Campo di applicazione: Sostanze chimiche e miscele.
Descrizione del test: Valutazione del potenziale irritante di sostanze chimiche e miscele tramite la valutazione del loro effetto citotossico nei confronti di un modello in vitro di epidermide umana ricostituita.
Pubblicato in Detergenti, Idratanti, Make up, Materie prime per cosmetici, Claim per cosmetici, Non irritante cutaneo

Test di attività antimicrobica vs Propionibacterium acnes

Riferimento regolatorio: Metodo interno
Claim: Anti acne
Campo di applicazione: Cosmetici e materie prime cosmetiche.
Descrizione del test: Valutazione dell’attività anti acne tramite test di inibizione della proliferazione del Propionibacterium acnes da parte di un prodotto finito o sostanza.
Pubblicato in Acne, Anti acne, Materie prime per cosmetici

Test per sostanze residue e impurezze

Riferimento regolatorio: Regolamenti UE
Claim: Titolo sostanze
Campo di applicazione: Cosmetici e dispositivi medici.
Descrizione del test: Analisi sostanze residue ed impurezze per il controllo qualità con ULPC, GC MS con preparativa.
Pubblicato in Dispositivi chirurgici e medicazioni, Materie prime per dispositivi medici, Tessuti, plastiche e polimeri, Materie prime per cosmetici, Claim per cosmetici, Claim per dispositivi medici, Titolo sostanze

Test per quantificare il titolo di sostanze

Riferimento regolatorio: Regolamento 1223/209
Claim: Titolo sostanze e Limiti conservanti
Campo di applicazione: Conservanti, coloranti e filtri solari.
Descrizione del test: Test quantitativo per misurare il titolo di sostanze con HPLC, UPLC, GC MS con preparativa.
Pubblicato in A base di sostanze, Dispositivi chirurgici e medicazioni, Materie prime per dispositivi medici, Mucoadesivi, Detergenti, Riscaldanti e raffreddanti, Materie prime per cosmetici, Claim per cosmetici, Claim per dispositivi medici, Titolo sostanze, Limiti conservanti

Test di sensibilizzazione in vitro OECD 442D

Riferimento regolatorio: OECD 442D
Claim: Non sensibilizzante cutaneo ed Ipoallergenico
Campo di applicazione: Sostanze e misture.
Descrizione del test: Il metodo ARE-Nrf2 misura, mediante citofluorimetria, l’attivazione della risposta antiossidante in una cultura cellulare di cheratinociti umani in seguito ad esposizione al prodotto.
Pubblicato in Ipoallergenico, Materie prime per cosmetici, Non sensibilizzante cutaneo, Claim per cosmetici

Test di sensibilizzazione in vitro OECD 442E

Riferimento regolatorio: OECD 442E
Claim: Non sensibilizzante cutaneo ed Ipoallergenico
Campo di applicazione: Sostanze e misture.
Descrizione del test: Il metodo h-CLAT misura in citometria a flusso gli eventuali cambiamenti nell’espressione di marker cellulari superficiali (CD86 e CD54) su culture di monociti umani THP-1 cells, dopo esposizione al campione, al fine di escludere questo meccanismo di azione sensibilizzante.
Pubblicato in Ipoallergenico, Materie prime per cosmetici, Non sensibilizzante cutaneo, Claim per cosmetici